Conclusione Pon Potenzia-Menti – “Sulle ali della fantasia”

I’m using Flyer Maker! Get the free app at http://play.google.com/store/apps/details?id=com.bg.flyermaker

Annunci

Auguri STEAM

Arte, circuiti e tanta meraviglia!

Il laboratorio natalizio ha aperto le porte alle STEAM (acronimo inglese), ovvero scienza, tecnologia, ingegneria,arte e matematica.
Le STEAM rappresentano le discipline per investire neI nostri alunni, alunni che devono guardare scientificamente al futuro.

IX LEZIONE PON POTENZIA-MENTI “STORYTELLING INFORMATICI”

Luisa Carrada , nel grande libro IL MESTIERE DI SCRIVERE, sostiene che ” le storie sono le uniche che dalla notte dei tempi sanno unire informazioni, conoscenza, saggezza, emozioni, cura di sé e degli altri…ci sono state civiltà che hanno ignorato la ruota,ma nessuna che non abbia conosciuto storie”…

In questa lezione i bambini, suddivisi in piccoli gruppi, hanno realizzato picture books informatici utilizzano il programma Story bird, attraverso un percorso di manipolazione di storie.

Il percorso di storytelling è partito dall’idea che tale procedura è funzionale all’apprendimento perché consente di raccontare, attraverso codici condivisi, dei significati profondi e chiede agli alunni di informare ed emozionare “il pubblico” senza annoiare.

La giusta combinazione della narrazione attraverso le parole e della narrazione attraverso immagini ha prodotto graziosi libri illustrati che non hanno nulla da invidiare a quelli che troviamo sugli scaffali delle librerie. Partendo dall’analisi di centinaia di illustrazioni ,messe a disposizione di disegnatori professionisti , gli alunni hanno rovesciato il procedimento di scrittura dei classici libri : sono partiti dall’immagine per arrivare al testo, liberando la loro fantasia ed immaginazione.

VIII LEZIONE PON POTENZIA-MENTI Laboratorio di fotografia creativa

In questa lezione gli alunni si sono avvicinati alla fotografia , una fotografia intesa come un formidabile strumento per esprimere la propria creatività.

Partendo dall’idea del grande fotografo di origine americana Ansel Adams che una foto non si scatta ma si crea, i bambini hanno usato la macchina fotografica come fosse una lente d’ingrandimento sulla realtà circostante.

A piccoli gruppi hanno giocato con questo potente e divertente mezzo di espressione creativa e partendo da una analisi delle più elementari regole della fotografia (figura intera, mezza figura, mezzo busto, Primo piano,Primissimo piano Dettaglio, Inquadrature dal davanti, dall’alto…)hanno realizzato diverse foto digitali.

Hanno manipolato,grazie all’uso di un’app, i pixel ( elementi tipici della risoluzione delle foto digitali) e hanno creato “quadri fotografici”.